Pericolo! Invasione di arbusti, siepi e rovi

In tutto il nostro territorio le strade comunali sono in uno stato di degrado vergognoso ed inacettabile, sono presenti buche di ogni dimensione e profondità, la pulizia è carente, curiosamente la pulizia viene fatta in occasione di funerali e solamente nelle zone interessate al corteo funebre.
La scusante dei nostri Amministratori a simile degrado è sempre la solita “non ci sono soldi”, ma poi vediamo la costruzione di una nuova strada oppure interventi sulla ex latteria di Rumianca per i cui lavori i soldi li hanno trovati, certamente saranno i Cittadini elettori a giudicare se i soldi sono stati spesi più o meno bene.

Vogliamo però porre all’attenzione dei Concittadini lo stato in cui si trovano le strade comunali, i marciapiedi e le mulattiere; il transito dei pedoni su tali strutture è in molti punti difficoltoso se non pericoloso, infatti sporgono, dai terreni privati confinanti sul suolo comunale: arbusti, alberi, siepi se non addirittura rovi (per i Pievesi doc “bociul”).

L’intervento per l’eliminazione di tali inconvenienti al nostro Comune e quindi anche per i Cittadini non costa nulla, occorre solamente che il Signor Sindaco faccia rispettare le Leggi.

Signor Sindaco, la faccia questa benedetta ordinanza, i Cittadini che transitano a piedi (**), debbono essere tutelati, non debbono correre alcun pericolo per la negligenza di pochi.

(**)Si ricorda tra l’altro che la maggior parte dei pedoni sono i giovani e gli anziani!

Qualche voce “maligna” insinua che le ordinanze non vengono emesse, perché se qualcuno degli attuali Amministratori si presentasse Candidato alle prossime elezioni comunali, facendo rispettare le Leggi, perderebbe dei voti; noi invece siamo quasi sicuri che sia solamente una “dimenticanza”, da questo BLOG, Signor Sindaco, vogliamo ricordarglielo.

3 pensieri su “Pericolo! Invasione di arbusti, siepi e rovi

  1. certo,e’ meglio spendere qualche mila euro per un tavolo di cristallo da mettere in biblioteca,piuttosto che ripristinare la viabilita’,perche i cittadini di pieve passano la maggior parte della giornata a leggere.Se le ordinanze sono giuste,un vero politico non deve pensare ai voti che puo’ o non puo’ ricevere,ma deve fare il bene dei cittadini. POI SE CI SONO I SOLDI,BEN VENGA IL TAVOLO DI CRISTALLO,MA ANCHE SE FOSSE STATO DI LEGNO ANDAVA BENE COMUNQUE PER L’USO A CUI E’ ATTRIBUITO.Se uno guarda la Marmazza si mette le mani nei capelli,senza il resto.Poi tanto quando succedono le disgrazie per il depauperamento del suolo e la cattiva manutenzione,paga solo il cittadino e i colpevoli ne escono sempre puliti.

    1. Le voci non sono poi cosi’ maligne,mi auguro che alle prossime elezioni qualcosa cambi,perche ‘non e’ possibile andare avanti cosi’,passando per PIE VE MI SI STRINGE IL CUORE PERCHE’ TRASPARE UN SENSO DI ABBANDONO E DESOLAZIONE.

  2. IO PAGO LE TASSE COME TUTTI I CITTADINI ONESTI,E SONO STUFA DI VEDER SPRECARE E SPERPERARE I SOLDI DELLA COMUNITA’ PER I CAPRICCI DI QUALCHE AMMINISTRATORE.VORREI PROPRIO VEDERE SE I SOLDI FOSSERO LORO SE LI SPENDONO IN CAVOLATE!
    BASTA A QUESTO SISTEMA CI VOGLIONO CITTADINI DI BUONA VOLONTA’,PULITI,E SOPRATUTTO VOLTI NUOVI CHE NON ABBIANO NESSUN INCIUCIO NE’ A DESTRA’ NE’ A SINISTRA,E CON TANTI “ATTRIBUTI “.E PIEVE POTREBBE RISORGERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*